Sai che gli indumenti realizzati in materiali sintetici possono impiegare fino a 200 anni per biodegradarsi??

E sai che anche il solo lavaggio di questi indumenti rilascia milioni di tonnellate di microplastiche ogni anno??

Anche per questo motivo in Caju’ prediligiamo e suggeriamo abbigliamento realizzato con materie prime di origine naturale, per rendere il nostro impatto ambientale il più leggero possibile.

Ora provate ad immaginare di lasciare una maglietta a terra nel giardino di casa vostra, esposta al sole e alle intemperie e a diretto contatto col terreno.

Questo esperimento è stato veramente realizzato con una delle T-shirt in cotone organico che quotidianamente vendiamo e qui sotto vedete il risultato dopo 50 giorni…

non è rimasto praticamente nulla, tranne l’etichetta interna realizzata in poliestere riciclato. Il resto si è disintegrato di nuovo nella terra.

Prova solo a immaginare se tutto l’abbigliamento fosse realizzato in materiali naturali: cotone riciclato, cotone organico, fibra di eucalipto o faggio solo per citarne alcuni, potrebbero veramente rendere questo settore circolare ed equilibrato con l’Ambiente.

Ora clicca qui e guarda cosa abbiamo realizzato con T-shirt come queste. 

Per chi non lo sapesse:
Un prodotto è biodegradabile se si decompone di almeno il 90% entro 6 mesi.
Un prodotto è invece da ritenersi compostabile, ossia trasformabile in compost (concime naturale), se, non solo è biodegradabile, ma è anche disintegrabile e il cui processo di decomposizione avvenga entro 3 mesi.
Tutti i prodotti compostabili sono anche biodegradabili ma non tutti i prodotti biodegradabili sono anche compostabili.